Architettura & Design

L’arte del recupero. Idee insolite per arredare.

19 Marzo 2021

Secondo Oliver Maclennan, autore del libro “L’arte del recupero. Idee insolite per arredare” Edizioni Jonglez, per sistemare una casa non c’è bisogno né di una laurea, né di un esperto di stile e, il più delle volte, nemmeno di denaro. L’unica cosa indispensabile è essere abili osservatori, capaci di vedere il potenziale in ogni alga, conchiglia, pezzo di legno o di stoffa, oggetto rotto o inutilizzato. Diventare esperti foragers (raccoglitori) evitando gli sprechi e il consumismo, cercando di recuperare e riutilizzare tutto quello che si trova in giro. Nelle fabbriche abbandonate e fatiscenti dell’ex Germania dell’Est, nelle discariche dei piccoli paesi in Danimarca, nei mercatini della Provenza, sulle spiagge, nelle foreste e perfino nel fango, i luoghi dove avventurarsi per scoprire piccoli o grandi oggetti, da raccogliere e portare a nuova vita, sono illimitati. 
Che sia in Francia, Australia, Bulgaria, Regno Unito o che sia al mare, in città, in campagna c’è una cosa che ritorna in tutti i luoghi raccolti in questo libro e che viene messa in luce anche attraverso le splendide fotografie di Joanna Maclennan: l’armonia. Un’armonia che come un filo unisce tutte le storie narrate, le persone incontrate, i luoghi visitati e gli oggetti raccolti. 

Titolo originale: “The Foraged Home” Thames and Hudson. Traduzione di Giovanna Ceccaci 

Testi: Oliver Maclennan / Fotografie: Joanna Maclennan / Editore: Edizioni Jonglez / 254 pagine / ISBN: 9782361953614 / €29.95
 

Have a look at this too!