ArtMagazine

x=rivista d’artista / n.2 Borders

27 aprile 2017

Quello che rende speciale X=Rivista d’Artista, giornale internazionale che promuove giovani artisti indipendenti, non è solo la ricchezza e particolarità dei contenuti ma anche, a mio avviso, il formato. Formato tabloid, composta da singoli fogli stampati sia in verticale che in orizzontale, è una rivista che reclama la giusta attenzione dato che difficilmente riusciremmo a leggerla, come potremmo fare con un libro o un giornale, in piedi mentre si aspetta la metropolitana, in treno o fermi in qualche sala d’aspetto.
Prendere in mano X=Rivista d’Artista vuol dire mettersi seduti ad un tavolo, aprirla e farsi catturare dalle immagini, dagli articoli e dagli interventi degli artisti che raccontano il loro mondo, ci spiegano il loro lavoro e, sopratutto, ci ricordano che anche l’arte ha bisogno del suo tempo per essere osservata, valorizzata, amata. Questo secondo numero, X=Borders, nato come il precedente da una campagna di crowdfunding, indaga sul tema dei confini espresso attraverso il lavoro di 9 artisti internazionali oltre ad un reportage sulla Stazione di Topolò (rassegna d’arte che coinvolge artisti di varie discipline provenienti da tutto il mondo).
Un magazine nato dal sogno di 4 giovani italiani con la passione per l’arte e la volontà di creare uno luogo dove artisti indipendenti potessero esprimersi e trovare il loro spazio nel mondo, a volte troppo chiuso, dell’arte.

English coming soon, our translator is on holidays! (a well deserved one actually).

co-created with: Zoé Caïe, Julie Chaffort, Les Soeurs Chevalme, Kim Doan Quoc, Ronny Franceschini, Camilla Glorioso, Célin Jiang, Hélène Mourrier, Marie Ouazzani, Nicolas Carrier / Italian and english edition 

Have a look at this too!