Illustration

THE BOOK OF MEMORY GAPS

27 settembre 2015

The Book of Memory Gaps opera dell’illustratrice messicana Cecilia Ruiz, è il racconto di 14 personaggi a cui la memoria ha giocato un tiro mancino. La piccola Natasha non si ricorda le parole, le ha sempre sulla punta della lingua ma lì rimangono, così passa le giornate a leggere libri sperando di trovare quello che ha perso. Veronika fa fatica a ricordarsi i volti delle persone ma ha un olfatto sopraffino che sfrutta per realizzare profumi da dare ai suoi cari, così non corre il rischio di dimenticarli o di non accorgersi quando sono vicino a lei. Valentin invece confonde gli oggetti o si dimentica il loro utilizzo: ultimamente gira con un bouquet di posate e con l’espressione da innamorato. Attraverso splendide illustrazioni e delle piccole storie che occupano solo qualche riga la Ruiz ci fa conoscere i diversi protagonisti che animano questo libro e affronta il problema della perdita di memoria in un modo raffinato e poetico. Un libro difficile da dimenticare, tristemente affascinate e di una bellezza che ammalia.

The Book of Memory Gaps by Mexican illustrator Cecilia Ruiz collects the stories of 14 characters struggling with memory. Natasha can’t remember words and spends her day reading books looking for them. Veronica can’t remember people’s faces but has a very good sense of smell that she uses to recognize people. Valentin mixes up objects and can’t remember their use. Through beautiful illustrations and brief stories the author confronts the problem of memory loss in a poetic and elegant way.

Author: Cecilia Ruiz / Publisher: Blue Rider Press / English edition / ISBN: 9780399171932 / 64 pages / $16.95

Have a look at this too!