Graphics

NON CAPISCO UN’ACCA

7 luglio 2015

Leggere, sfogliare, guardare e di nuovo leggere il libro di Maurizio Ceccato Non capisco un’acca uscito nel 2011 per la casa editrice indipendente Hacca è come un viaggio psichedelico, delirante ed esilarante; un viaggio all’interno della lingua italiana che ci fa conoscere, attraverso 39 brevi filastrocche tutte le parole che contengono al loro interno la parola ACCA.
Filastrocche senza senso ma dagli effetti incredibili: “Un ACCAdemico rACCAttacicche / si ACCAnì bACCAntico sul tACCAgno tabACCAio / brACCAto da una slovACCA attACCAbottoni / che bivACCAva rACCApricciante / con un bACCAlaureato”
Ogni pagina è un opera d’arte, una composizione grafica da maestri; ogni filastrocca è una sfida al vocabolario, la rivincita dell’acca, la lettera muta, la lettera che avevano anche proposto, tempo addietro, di eliminare per sempre dal nostro alfabeto.
Esclusivamente in bianco e nero Non capisco un’acca è un libro che non smette di stupirti e meravigliarti. Fino alla fine, fino all’ACCAbolario per poi ritornare alla prima pagina per ricominciare dACCApo a rileggerlo.

Non capisco un’acca by Maurizio Ceccato published in 2011 by independent publishing house Hacca (Italy) is a psychedelic and funny trip into Italian language, teaching us the words that contains the letter “AYTCH” (H, “ACCA” in Italian) through 39 nursery rhymes. Each page is a work of art, each rhyme defies the dictionary and represents the revenge of the letter H, the silent letter, that was even risking to be deleted from the Italian alphabet.

Author: Maurizio Ceccato / Publisher: Hacca / Italian edition / ISBN: 9788889920640 / 100 pages / €16.00

Have a look at this too!