ArchitecturePhotography

Mexico Megalopolis. Picturing Mexico Today

15 novembre 2016

Mexico Megalopolis è il catalogo della mostra fotografica che ha occupato le vie e le piazze della cittadina belga Knokke-Heist durante il FotoFestival. Una galleria d’arte a cielo aperto dove per 7 settimane, attraverso gli scatti di un gruppo di artisti di fama internazionale, si è viaggiato tra Acapulco, il Desierto de Sonora, Michoacán, la Baja California, Ciudad de México. Un’istantanea su un paese in continua trasformazione con una capitale, tra le più grandi e popolate al mondo, dove la violenza, la criminalità, l’instabilità sociale ed economica sono le padrone di casa. Un popolo che vive da decenni in equilibro tra antico e moderno, ben rappresentato nella fotografia in bianco e nero “Mujer Angel” dell’artista messicana Graciela Iturbide, dove un’indigena della comunità Seri cammina a piedi nel deserto, con un radioregistratore in mano. Una nazione che nasconde nel suo territorio le cosiddette “zonas de tolerancia”, luoghi di prostituzione e degrado, raccontate nel reportage di Maya Goded “Welcome to Lipstick series” sulla zona rossa di Reynosa, al confine con il Texas. E dove esistono piccole comunità come San Pedro Garza Gracía, il paese con il reddito pro capite più alto e il tasso di criminalità più basso del Messico, dove signore ben vestite – ritratte nelle foto di Yvonne Venegas – vivono tra ville con piscina e campi da golf.
Un primo piano sul Messico, la sua storia, la sua cultura, i suoi abitanti, che sfata – o forse conferma – lo stereotipo di un paese pericoloso e corrotto, ma con posti bellissimi da scoprire e preservare.

Mexico Megalopolis is the catalogue of the exhibition that took place in Knokke-Heist (Belgium) during the FotoFestival. Thanks to the photos of a group of international artists we have the chance to travel through Acapulco, the Desierto de Sonora, Michoacán, Baja California, Ciudad de México. It’s like a snap-shot of a constantly changing country whose capital city is one of the biggest in the world, where violence, crime, social and economic instability rule. Mexico is a nation where ancient and modern ways of life coexist (as shown in the photo “Mujer Angel” by Graciela Iturbide), where there are desperate places called “zonas de tolerancia” (pictured in the reportage “Welcome to Lipstick series” by Maya Goded about the Reynosa red zone, near Texas border) and where there are small communities such as San Pedro Garza Gracía with rich women living in villas (see the photos by Yvonne Venegas).
The book is a close-up on Mexico, its history, culture, inhabitants that breaks – or maybe confirms – the stereotype of a dangerous and corrupted country with beautiful places that should be preserved.

Authors: Felipe Correa; Ivan Ruiz; Christophe De Jaeger; Ramona Van Gansbeke / Publisher: Lannoo Publishers / English and Spanish edition / ISBN: 9789401434782 / 208 pages / €39.99

Have a look at this too!