ArchitectureDesign

Hidden Urbanism. Architecture and Design of the Moscow Metro 1935 – 2015

18 febbraio 2018

Con una rete di collegamenti di 320 km di lunghezza, 200 stazioni, 2,4 miliardi di passeggeri l’anno, una profondità che spesso può spaventare ed un incrocio di linee che sembra un rompicapo, la metropolitana di Mosca è considerata una tra le più belle e affascinanti del mondo. Un libro fotografico Hidden Urbanism. Architecture and Design of the Moscow Metro 1935 – 2015 ne ripercorre la storia, dalle prime stazioni risalenti al periodo di Stalin, famose per gli ingressi sontuosi, i soffitti decorati, colonne, scale e pavimenti di marmo, sculture e mosaici che fanno invidia a qualsiasi museo o galleria d’arte; fino alle stazioni più moderne, quasi futuriste. Dalle fotografie che documentano l’incredibile trasformazione urbana avvenuta nel corso degli anni a quelle scattate nei cantieri ancora aperti per l’ennesimo ampliamento della linea (che dovrebbe concludersi nel 2017) fino ai disegni, ai manifesti pubblicitari e al lavoro fatto dallo studio grafico Art.Lebedev sulla corporate identity. Uno sguardo a 360° della Mosca sotterranea che va ad arricchire il catalogo sempre più consistente di pubblicazioni legate alla Russia, alla sua storia e alla sua cultura a cui la DOM sta lavorando da diversi anni.

Questa recensione è stata scritta per Abitare Magazine 

Authors: Sergey Kuznetsov,  Alexander Zmeul , Erken Kagarov, Herausgegeben von Philipp Meuser , Anna Martovitskaya / Publisher: DOM Publishers / English edition / ISBN: 9783869224121 / 352 pages / €98.00

Have a look at this too!