Comics

EL FINAL DE TODOS LOS AGOSTOS

29 settembre 2018

Da adulti porta conforto e calore pensare al nostro amico d’infanzia. L’amico che c’era sempre, che era più di un fratello, più di un genitore. L’amico con cui potevi parlare di tutto senza filtri, senza paura che ti giudicasse o si prendesse gioco di te.
Parlare di amicizia senza cadere nel banale però non è facile, ma c’è chi riesce a farlo alla perfezione. È il caso dello spagnolo Alfonso Casas con il suo graphic novel EL FINAL DE TODOS LOS AGOSTOS.
Una storia intima, l’amicizia tra due bambini nata per caso un’estate al mare, coltivata di anno in anno e poi, per uno stupido bisticcio tipico dell’adolescenza, interrotta di colpo. Poi arriva l’età adulta, sono passati vent’anni, ci sono decisioni e passi importati da fare e il pensiero ritorna a quell’amico di un tempo, alla persona con cui hai condiviso amori, sogni, delusioni, arrabbiature, timori.
Che fine ha fatto il nostro amico d’infanzia? Ma forse è anche giusto chiedersi che fine abbiamo fatto noi stessi. Un’alternanza di ieri e oggi, fotografie che raccontano il passato, occhio nel mirino della macchina fotografica per raccontare il presente. Illustrazioni a colori per quando si è bambini, disegni in bianco e nero per quando si diventa adulti. Fogli di carta trasparente per quando nel presente ci si ritrova negli stessi luoghi del passato.
Un fumetto stupendo che spero venga tradotto anche in italiano.
Per ripensare con affetto agli amici persi per strada.
In vendita qui.

Author: Alfonso Casas / Publisher: LUNWERG / Spanish edition / 152 pages / ISBN: 9788416890347 / €19.95

Have a look at this too!