Architecture & DesignPhotographyTravel

ANGOLA CINEMAS. A fiction of freedom

3 marzo 2016

Ci sono luoghi che vivono nel nostro immaginario legati a un’unica immagine o un concetto difficili da superare, spesso anche per semplice pigrizia intellettuale. Uno di questi luoghi è l’Angola. Per questo un libro come Angola Cinemas ha un doppio valore, perché ha la capacità di sgretolare quell’immagine stereotipata e offrirci la possibilità di un nuovo punto di vista. Angola Cinemas è il racconto fotografico di un tesoro architettonico eccezionale ma sconosciuto ai più, quello appunto dei cinema costruiti in Angola a partire dagli anni ‘30 e fino al 1975, anno dell’indipendenza dal Portogallo. Edifici dalle caratteristiche uniche, con elementi distintivi legati al contesto e alle esigenze esterne. Terrazze, gradinate, spazi aperti, cine-bar con i tavolini davanti allo schermo, rendevano questi luoghi veri spazi pubblici, luoghi di socialità e cultura per tutti. Sfogliando le pagine ci si può immaginare la vita brulicante, i bar affollati, le sedie tutte occupate, le risate e i pianti di fronte alle immagini sul grande schermo. Ora, a parte qualche isolato caso, sono quasi tutti abbandonati e in disuso.
Un libro certamente interessante per gli architetti, ma non meno per chi ama viaggiare con la fantasia e scoprire un mondo nuovo, altri luoghi, immaginarsi altre vite, altre possibilità. Ed è quello che ogni buon libro dovrebbe permetterci di fare.

There are places that are bound to just one image or concept in the collective imagination. Angola is one of those places. That’s why a book such as Angola Cinemas is important: it can crush that stereotype and offer a new point of view. The book collects images of an extraordinary and unknown architectural treasure: the movie theatres built in Angola from the ’30s to 1975. Unique buildings with patios, terraces, open-air spaces, cine-bar with tables in front of the screen, that were real public spaces, dedicated to sociality and culture. Browsing through the pages you can imagine the life, the crowded bars, the sold-out seats, the laughters and tears during the films.
This is an interesting book for architects, but also for everybody who loves to travel with imagination, discover new worlds, places, lives, possibilities. And that’s what a good book should do. 

Authors: Walter Fernandes, Miguel Hurst / Publisher: Steidl / Goethe-Institut / Portuguese and English edition / ISBN: 9783869307947 / 240 pages / €45.00

Have a look at this too!